• Trama: Come si impara a scrivere? Esistono dei veri e propri esercizi per l’aspirante romanziere? Cosa determina l’originalità di un libro? Qual è l’importanza della forma fisica per un romanziere? E soprattutto: per chi si scrive?
  • Recensione: quasi fino alla fine del libro sono rimasta delusa. Mi aspettavo tutt’altro, un saggio un po’ più tecnico con qualche riferimento concreto della propria vita autobiografica per aiutare il lettore ad orientarsi maggiormente. Sicuramente qualche nozione, consiglio c’è e non lo metto in dubbio ma è come se fosse solo un pretesto per parlare di sé stesso e della propria condizione, dire la propria su alcuni fatti che non accetta. Il punto cruciale è che man a man che proseguivo con la lettura, più iniziavo ad annoiarmi per le ripetizioni e non vedevo l’ora di terminarlo, ma giunta alla postfazione mi ritrovo a leggere la consapevolezza d Mirakami di star offrendo un saggio autobiografico, frutto di mesi di lavoro in cui ha dato voce alla sua esperienza, in particolare modo afferma che erano testi nati per un contesto differente quale la conferenza. E il tono utilizzato in queste tre pagine era molto più morbido e accettabile rispetto a quello utilizzato nelle pagine precedenti. Personalmente credo che avrebbero dovuto porre questa parte finale all’inizio, come premessa perché avrebbe orientato maggiormente il lettore e in secondo luogo magari ammorbidire alcuni punti in cui ho davvero sentito la rabbia e la delusione per le critiche e le umiliazioni subite; inoltre vi sono alcune incongruenze con ciò che afferma: non era una cima a scuola e se la cavava, però era sopra la media tra gli studenti (il mio cavarmela è essere sufficiente). In un altro punto afferma di non incontrare i suoi lettori, e subito dopo afferma di averne incontrati alcuni (com’è possibile?). Insomma punti che ho trovato troppo spigolosi, altri che ho ritenuto inopportuni (l’accanimento verso la scuola e verso l’energia nucleare). Comunque sia riconosco la bravura nella scrittura e vorrò comunque leggere qualche suo romanzo (per ora ho letto solo due racconti), ma conoscerlo in questo modo ha forse costruito un’immagine un po’ negativa.
  • Dati generali:

    Titolo: Il mestiere dello scrittore

      Autore: Haruki Murakami

        Casa editrice: Einaudi

          Collana: frontiere Einaudi

            Pagine: 186

              Prezzo: 18,00€ (cartaceo) 9,99€ (ePub)

                Voto: 3,5/5

                Sarà il caldo, ma io non riesco più a leggere o pensare lucidamente. Mi spiace pubblicare così raramente rispetto al solito, soprattutto perché ho tantissimi post che stanno aspettando di uscire dato che luglio è stato molto più produttivo di inizio agosto. Mi sento abbastanza spossata, spero che il caldo passi.. Ma servirebbe un miracolo, non credo che sfuggiremo tanto facilmente ai danni provocati dall’inquinamento. Detto ciò spero che voi vi stiate rinfrescando da qualche parte e quindi vi auguro una buona giornata,

                A presto

                Malika

                Annunci